USD/JPY – Spunti operativi con Ichimoku Kinko Hyo


A partire dal contesto di mercato analizzato nel precedente articolo, filtriamo il grafico con l’indicatore Ichimoku KH e cerchiamo di trarne qualche spunto operativo.

snapshot

Dal grafico daily possiamo osservare che il forte impulso rialzista che avevamo previsto il 26/03 ha portato alla rottura della linea Kijun, primo segnale ichimoku di indebolimento dell’evidente trend ribassista.

Scendiamo su un grafico a 4 ore per cercare spunti operativi:

snapshot

Come vediamo dall’immagine l’impulso ha portato ad un segnale della teoria ichimoku chiamato kumo breakout, primo debole segnale rialzista. Altri indizi a favore di un futuro scenario rialzista sono dati dal kumo twist appena formatosi e dalla chikou span che si trova al di sopra dei prezzi.

Il rimbalzo sulla trendline superiore del canale di lateralità ha generato un ritracciamento su una zona piatta della senkou span B che ci da la possibilità di calcolare i target di un possibile scenario rialzista secondo la teoria delle onde di Hosoda.

Per l’entrata a mercato con eventuali posizioni rialziste cercando di massimizzare le possibilità di raggiungimento dei target con un buon rapporto rischio rendimento, è consigliabile aspettare la formazione di pattern statistici e setup anche intraday che di per sé diano una percentuale di successo > del 70%

La chiusura daily al di sotto della linea kijun invaliderebbe almeno temporaneamente lo scenario appena presentato.

Condividi