GOLD – target raggiunto e rimbalzo avvenuto


Prima di procedere con la lettura si ricorda di prendere visione dell’Esclusione di responsabilità.

Come avevamo segnalato nel precedente articolo qui, il prezzo dell’oro ha raggiunto abbondantemente il target dei 1307$. Ci stiamo trovando in una fase di mercato che vede gli investitori tornati ad acquistare fortemente il dollaro. Questo, vista la correlazione inversa, ha visto nascere un forte downtrend dello strumento che stiamo analizzando. Vediamo di analizzare la situazione creatasi, utilizzando sempre come base di analisi un time frame daily.

La situazione mostra chiaramente che ci troviamo, nel breve, di fronte ad un importante trend ribassista. Avevamo però segnalato che il prezzo potesse trovare appoggio sulla fascia 1307-1300, punto che come si vede in passato ha attirato diversi acquisti. Non solo, chirurgicamente anche l’indicatore RSI ha rimbalzato perfettamente sulla trendine di lungo periodo che prendeva i due minimi più significativi. Come detto poteva essere un occasione controtrend da sfruttare in intraday, così come si poteva sempre già riaprire posizioni in vendita intraday sul livello 0,5 di fibonacci fatto partire dalla rottura della trendline di più breve periodo. In questo momento le prospettive permangono per una continuazione del trend ribassista, vista anche le dichiarazioni da parte della FED che vede possibili nuovi rialzi visti i minori timori di bassa inflazione. Permane comunque una zona forte di supporto da superare e quindi è necessario attendere un segnale tecnico importante prima di prendere nuovamente posizione. Eventuali pullback sul punto di rottura, sul livello di circa 1325$, potrebbero essere buone occasioni di vendita.

 

Condividi