GOLD – aggiornamento 12/04/2018


Prima di procedere con la lettura si ricorda di prendere visione dell’Esclusione di responsabilità.

Come avevamo segnalato nel precedente articolo qui, il prezzo dell’oro si trova all’interno di un fondamentale trading range che potrebbe portare ad una nuova fase di direzionalità delle quotazioni. Quanto successo nella giornata di ieri, ha visto i prezzi realizzare un importante excursus e superare quota 1360, considerata da noi decisiva per aprire un trend rialzista. Tuttavia la forte spike generatasi e la candela ribassista che si sta formando oggi, fanno presagire che probabilmente ci sia ancora bisogno di attendere.

Tra l’altro anche l’RSI, come suggerito, può esser preso come conferma per una eventuale rottura. La linea dell’indicatore ha però rimbalzato sulla trendline ribassista del triangolino disegnato. Le tensioni geopolitiche sulla guerra commerciale che sembra essere in atto tra Stati Unita e Cina potrebbero far propendere per acquisti verso il metallo prezioso, storicamente considerato come bene rifugio. Conviene però sempre essere prudenti e mai anticipare, motivazione per cui anche una rottura di area 1360 con conferma daily dovrebbe essere ben analizzata. Inoltre, zona 1365$ ha arrestato il prezzo in questo trading range e anche nel precedente e rappresenta una resistenza cardine al momento. Anche se i tempi iniziano ad essere maturi per prendere una nuova direzione, permane da attendere e capire bene se ci troveremo di fronte ad un nuovo uptrend oppure ad un inversione con conseguente downtrend.

 

Condividi