Mediaset zona di compressione e fase di accumulo!

Il titolo Mediaset che recentemente si è posizionato sotto i riflettori, a seguito di un accordo con Sky per l’ ambito calcistico. Dopo aver generato un gap il giorno 4 aprile, si è mantenuto stabile lateralizzando in area 3.20-3.40. Si nota dal grafico come il livello di 3.40 abbia recentemente funto da resistenza negli ultimi […]

Continua a leggere

EUR/USD aggiornamento 27/04/2018

Il cross euro-dollaro a seguito della rottura della trendline rialzista principale, come già segnalato nella precedente analisi, ha avviato una discesa molto ripida con probabile zona di approdo 1.19-1.20. Crediamo che questo movimento sia dovuto ad i recenti dati negativi che hanno accompagnato l’ Eurozona ed inoltre il differenziale tra tassi Euro e tassi USA […]

Continua a leggere

USD/JPY – Kumo BreakOut

La precedente zona di congestione è stata rotta a rialzo e accompagnata da un forte impulso rialzista. Filtrando il grafico con ichimoku vediamo che l’impulso ci da un primo tangibile seppur debole segnale rialzista: un kumo breakout. Vista l’impulsività del precedente movimento rialzista per un’operatività che vada a seguire questa tendenza è consigliabile aspettare come minimo un ritracciamento alla tenkan sen se non alla […]

Continua a leggere

GOLD – momento fondamentale

Prima di procedere con la lettura si ricorda di prendere visione dell’Esclusione di responsabilità. Come avevamo segnalato nel precedente articolo qui, l’oro, nel solito nostro time frame daily di analisi, si sta trovando in una fase di ampia lateralità in un trading range che ha dato grande soddisfazione a chi l’ha sfruttato. In questo momento […]

Continua a leggere

WTI CRUDE OIL – aggiornamento 26/04/18

Prima di procedere con la lettura si ricorda di prendere visione dell’Esclusione di responsabilità. Il nostro Crude Oil che stiamo analizzando e seguendo da qualche giorno, ha rotto l’importante soglia dei 66,50$ generando una forte accelerazione che l’ha visto arrestarsi a qualche centesimo di dollaro dal target dei 70$, ritenuto da noi come probabile approdo. […]

Continua a leggere

EUR/USD aggiornamento 21/04/2018

Il cambio valutario euro dollaro ha confermato, nelle ultime sessioni di borsa un indebolimento del trend rialzista con una crescente presenza di venditori a dettare l’andamento delle quotazioni. Da un analisi del COT, con gli ultimi dati aggiornati si nota come i Big abbiano mantenuto le loro posizioni di acquisto, inoltre dato che la probabilità […]

Continua a leggere

WTI CRUDE OIL – aggiornamento della situazione

Prima di procedere con la lettura si ricorda di prendere visione dell’Esclusione di responsabilità. Avevamo segnalato nel precedente articolo, disponibile qui, l’importante breakout della resistenza statica posta sul livello di 66,50$. Avevamo anche rammentato di porre attenzione e aspettare di vedere le evoluzioni del prezzo per qualche seduta prima di prendere posizione. Vediamo di analizzare […]

Continua a leggere

USD/JPY – Aggiornamenti

Dopo la forte discesa prevista dal kumo breakout del 10 gennaio scorso, abbiamo assistito ad un rallentamento della progressione del trend a partire dal 23 marzo, data in cui abbiamo segnalato l’interessantissima divergenza rialzista che, come previsto, ha portato a sfiorare un +3%. La divergenza associata alla rottura della kijiun-sen con ritracciamento ci ha permesso di calcolare alcuni target […]

Continua a leggere

USD/CAD compressione di volatilità!

il cambio dollaro/dollaro canadese ha visto le ultime sessioni, eseguire un andamento laterale all’ interno di un ristretto range, compreso tra area 1.26200 che coincide inoltre con il punto di pivot settimanale e area 1.25500. L’impostazione è indubbiamente ribassista, sia da un punto di vista grafico che da un punto di vista tecnico,con gli indicatori […]

Continua a leggere

WTI CRUDE OIL – forse ci siamo ma attenzione

Prima di procedere con la lettura si ricorda di prendere visione dell’Esclusione di responsabilità. Avevamo segnalato nel precedente articolo, disponibile qui e dove avevamo sottolineato i timori di una guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina e le indiscrezioni di un’Arabia Saudita convinta di riportare le quotazioni dell’oro nero intorno agli 80$ al barile, il forte […]

Continua a leggere